Articoli

Guida 2021 ai Finanziamenti dell’Unione Europea per le Piccole Medie Imprese (PMI) 🇪🇺

Questo articolo fa parte di una serie sulle opportunità di finanziamento dell’UE a disposizione delle PMI. Fornisce una panoramica dell’ultimo bilancio dell’UE per il periodo 2021-2027, nonché i tipi di fondi dell’UE che possono essere assegnati. I prossimi articoli metteranno in risalto diversi futuri finanziamenti dell’UE e / o l’accesso a programmi di finanziamento con un’attenzione specifica alle PMI.

Il nuovo budget approvato per il 2021-2027

Nel dicembre 2020, l’UE ha adottato formalmente il suo quadro finanziario pluriennale 2021-2027, insieme a uno strumento di recupero temporaneo, NextGenerationEU, che mira ad aiutare gli Stati membri a riprendersi dai danni economici e sociali causati dalla pandemia di coronavirus. Insieme, il pacchetto di bilancio ammonta a 1,8 trilioni di euro senza precedenti.

Allo stato attuale, sebbene sia stato raggiunto un accordo politico globale sui principali programmi e settori politici per il bilancio, le disposizioni per programmi di finanziamento specifici, nonché le informazioni per gli inviti aperti, devono ancora essere pienamente annunciate. In quanto spina dorsale dell’economia dell’UE, che rappresenta il 99% di tutte le imprese in Europa, le piccole e medie imprese (PMI) possono aspettarsi un sostegno significativo nell’ambito del nuovo bilancio. 

La ripresa e la resilienza delle PMI – che danno lavoro a 100 milioni di persone e rappresentano più della metà del PIL europeo – saranno fondamentali per rimettere in sesto l’economia dell’UE. Al fine di liberare il potenziale delle PMI per guidare la ripresa sostenibile e digitale dell’Europa, la Commissione europea ha delineato una strategia per le PMI basata su tre pilastri:

  • Sviluppo delle capacità e sostegno alla transizione verso la sostenibilità e la digitalizzazione
  • Riduzione degli oneri normativi e miglioramento dell’accesso al mercato
  • Migliorare l’accesso ai finanziamenti

Quali sono i tipi di finanziamento disponibili?

fondi dell’UE possono essere offerti in diverse forme e le PMI costituiscono un gruppo target chiave in molti di questi programmi di finanziamento e / o accesso ai finanziamenti. Ciò comprende:

  1. Sovvenzioni: somma finanziaria assegnata a un’entità per attuare un progetto che sia in linea con un obiettivo politico dell’UE predeterminato. Le opportunità di sovvenzione sono disponibili in molte aree tematiche diverse e vengono pubblicizzate tramite inviti a presentare proposte. L’UE di solito fornisce sovvenzioni come forma di finanziamento complementare, il che significa che anche l’organizzazione beneficiaria contribuirà a una percentuale del finanziamento del loro progetto.
  2. Prestiti e/o garanzie: attraverso il sostegno dell’UE, i prestiti possono essere forniti alle imprese a condizioni favorevoli, tramite intermediari finanziari locali come banche e altri istituti di credito. L’UE può anche fornire garanzie per consentire ai beneficiari di ottenere prestiti e assistenza finanziaria più facilmente. Infine, sono disponibili anche prestiti convertibili. Questo tipo di finanziamento prevede un accordo in base al quale viene concesso un prestito a un mutuatario con una serie di obiettivi predeterminati. Se questi obiettivi vengono raggiunti nell’ambito del progetto, il prestito viene convertito in una sovvenzione.
  1. Sovvenzioni: le sovvenzioni possono essere fornite alle PMI ammissibili, come le sovvenzioni agricole concesse per sostenere gli agricoltori. Questi contributi sono gestiti direttamente dai governi nazionali dell’UE, piuttosto che dalla Commissione europea.
  1. Equità: l’UE ha recentemente introdotto il finanziamento tramite capitale proprio, una nuova forma di finanziamento che fornisce un’importante alternativa per le PMI innovative e orientate alla crescita per raccogliere capitali. Sebbene il finanziamento tramite capitale di rischio possa assumere forme diverse, generalmente comporta la fornitura di finanziamenti in cambio di una quota di proprietà nella società. Il Fondo EIC è un esempio notevole: il 70% dell’intero budget è destinato alle PMI e sarà particolarmente importante per colmare il deficit di finanziamento delle PMI nella fase di avvio.
  1. Finanziamento misto: questo tipo di finanziamento coinvolge fondi forniti attraverso una combinazione di sovvenzioni e finanziamento azionario. I candidati selezionati per il Fondo EIC, ad esempio, hanno la possibilità di richiedere una sovvenzione pura o un finanziamento misto (combinando una sovvenzione e una componente azionaria). Nel caso di una sovvenzione, il contributo è gestito dalla Commissione europea, mentre il finanziamento azionario è gestito dal Consiglio europeo per l’innovazione (EIC) con il sostegno della Banca europea per gli investimenti (BEI).

Vorresti saperne di più sulle opportunità di finanziamento disponibili nell’ambito dell’ultimo bilancio dell’UE? I nostri esperti di finanziamento dell’UE dedicati sono pronti ad assistervi in ​​ogni fase: dall’identificazione dei programmi di finanziamento più adatti alla vostra attività, al supporto tecnico nella preparazione delle proposte di progetto. Mettiti in contatto con noi all’indirizzo info@facilefisco.it o contattandoci al 3497159849.